Matteo Rampin

Matteo Rampin

Matteo Rampin nato a Venezia nel 1966 è medico chirurgo, psichiatra, psicoterapeuta e si è perfezionato in ipnosi e in terapia breve strategica.

Studioso di scienza dell’inganno e cultore di illusionimo è stato ufficiale dell’esercito.

Attualmente è consulente personale di manager, atleti, allenatori e artisti di livello internazionale ma anche di enti pubblici e di aziende multinazionali su innovazione, persuasione e problem solving non convenzionale.

Nelle sedi di Padova e Mestre delle nostre scuole insegna ipnosi, psicofarmacologia e terapia strategica.

Ha pubblicato più di venti libri in Italia e all’estero, tra cui:

  • Terapie apparentemente magiche (con G. Nardone), 2002;
  • Tecniche di controllo mentale, 2004;
  • Dì la cosa giusta, 2007;
  • Il grano e la zizzania, 2008;
  • Fraudologia (con R. Caris), 2010;
  • Gestire la crisi (con L. Anconelli), 2010;
  • Andare avanti guardando indietro (con Mauro e Mirco Bergamasco), 2011;
  • Lo sport dal collo in su, 2011;
  • Come non farsi bocciare a scuola (con F. Monduzzi), 2012.